Rione XX: Testaccio Art & Culture

Tuesday, January 15, 2008 by Friendsinrome Italy

273 views


Il nome Monte Testaccio deriva dal latino Testae cioè coccio (fragment, smashed amphora), infatti è costituito da 35 metri di cocci di anfore che venivano usate nell'antichità per il trasporto di vino, olio e grano, da qui il nome popolare Monte dei Cocci. Il Monte fu lo scenario di diversi giochi, di corse dei pali, di tornei e lotte, tutti questi giochi di Testaccio si aprivano con un singolare spettacolo detto la ruzzica de li porci. Ai piedi della collina c'era una folla spaventosa che aspettava di vedere giungere i poveri animali, le cui carni venivano contese a coltellate dai più robusti e coraggiosi giovanotti romani.
Dal XIX secolo Testaccio deteneva il primato nazionale del consumo di alcolici!!! Rione assolutamente popolare, da sempre luogo d'elezione dei passatempi e delle scampagnate dei romani, le numerose fraschette, osterie e trattorie di una volta (favorite dal fatto che a Testaccio era localizzato il Mattatoio comunale, e poco lontano i Mercati generali) si sono trasformate ora in pub e ristoranti. Il Monte fu anche teatro delle "Ottobrate Romane", chiassose e lussuriose feste ottocentesche. I moderni, conoscendo le proprietà che ha la terracotta di mantenere la freschezza, scavarono sotto il monte delle profonde grotte per deporvi il vino e sorsero numerose fraschette, osterie e trattorie ed è per questo che Testaccio deteneva il primato nazionale del consumo di alcolici!!!
Testaccio è un monte,
de cocci fu vestito,
ha nel su' repostin più d'un grottaccio,
che te fa 'l vin l'estate come un ghiaccio

Friendsinrome Italy


Sorry, you must sign in to leave a comment

Forgot your password? | Join us it's free

the international voice